Notice: La funzione WP_Scripts::localize è stata richiamata in maniera scorretta. Il parametro $l10n deve essere un array. Per passare dati arbitrari agli script, usa la funzione wp_add_inline_script(). Leggi Debugging in WordPress per maggiori informazioni. (Questo messaggio è stato aggiunto nella versione 5.7.0.) in /home/economyup/economyup.dev.digital360.it/public_html/wp-includes/functions.php on line 5831

Notice: La funzione WP_Scripts::localize è stata richiamata in maniera scorretta. Il parametro $l10n deve essere un array. Per passare dati arbitrari agli script, usa la funzione wp_add_inline_script(). Leggi Debugging in WordPress per maggiori informazioni. (Questo messaggio è stato aggiunto nella versione 5.7.0.) in /home/economyup/economyup.dev.digital360.it/public_html/wp-includes/functions.php on line 5831
Ernesto Ferrario, AD Electrolux: "L'innovazione non va avanti se non ci credono i capi azienda" | Economyup

ECONOMYUP TV

Ernesto Ferrario, AD Electrolux: “L’innovazione non va avanti se non ci credono i capi azienda”



La multinazionale degli elettrodomestici affronta la trasformazione digitale cercando di costruire la relazione con un cliente sempre più esigente e valutando idee innovative di startup e fornitori attraverso l’Innovation Lab in Italia. Ernesto Ferrario presiede anche l’Innovation Board: “Il management deve crederci”

06 Nov 2018


Ricostruire la relazione con il cliente: è il primo punto che Ernesto Ferrario, amministratore delegato di Electrolux, mette nell’agenda della trasformazione digitale. Il cliente, che “è diventato molto esigente, vuole la consegna entro due giorni dall’acquisto, l’installazione e un’assistenza tecnica professionale. Per questo – dice Ferrario in questo videointervista realizzata in occasione del Digital Summit EY Capri 2018 – occorre formare personale specialiazzato e mettere in piedi un sistema logistico adeguato”.

Electrolux scommette sull’open innovation. Ha aperto un’Innovation Factory a Pordenone e ha un Open Innovation Board per ricevere idee e proposte di startup o fornitori. Board che è presieduto dallo stesso AD con altre due persone. “Se il management non crede nell’innovazione – concludere Ferrario – è difficile andare avanti”.